GIULIO FERRONI STORIA E TESTI DELLA LETTERATURA ITALIANA PDF

Storia e testi della letteratura italiana by Giulio Ferroni at – ISBN – ISBN – Storia E Testi Della Letteratura. Storia e testi della letteratura italiana by Giulio Ferroni at – ISBN X – ISBN – Mondadori Università – : Storia e testi della letteratura italiana vol. 1 – Dalle origini al () by Giulio. Ferroni and a great selection of similar New, Used.

Author: Mukus Gotaxe
Country: Congo
Language: English (Spanish)
Genre: Life
Published (Last): 7 November 2006
Pages: 366
PDF File Size: 7.15 Mb
ePub File Size: 17.94 Mb
ISBN: 155-3-88973-174-8
Downloads: 96231
Price: Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader: Tura

Per gli intellettuali si profila un nuovo pubblico, che cerca l’evasione nella letteratura di lettfratura, ma che si interessa anche alle ideologie politiche che stanno prendendo piede, nelle quali si palesa la scontentezza che serpeggia nel paese. La scena letteraria continua a essere dominata dai poeti della fine dell’Ottocento — Pascoli, Carducci e soprattutto Stoira — mentre nuovi giovani intellettuali animano la vita culturale del paese.

La politica protezionistica favorisce inoltre la crescita dell’economia industriale nelle regioni settentrionali, mentre negli Stati Uniti e nei paesi avanzati d’Europa prendono piede nuove tecnologie.

Books by Giulio Ferroni (Author of Storia della letteratura italiana. I)

Tra gli intellettuali-guida di questo movimento ci sono Alfredo Oriani e soprattutto Enrico Corradinifondatore nel dell’Associazione Nazionalistica Italiana e in seguito sostenitore del fascismo. Al pubblico degli operai vengono offerti romanzi educativi a sfondo sociale, che riprendono i modelli della cultura popolare dell’Ottocento: Le riviste hanno una funzione programmatica, diventando uno strumento per diffondere le nuove idee sulla letteratura.

In questi anni proliferano i programmi e le proposte letterarie, e si intensifica il dibattito tra innovatori e tradizionalisti.

Firenze nei primi anni del nuovo secolo diventa il centro dei dibattiti culturali e letterari, in quanto sede delle principali riviste culturali del periodo. Enrico Corradini nel fonda la rivista Il Regnoinizialmente orientata su posizioni nazionalistiche. Con la fine della collaborazione tra i due fondatori, anche la rivista cessa le pubblicazioni: Si occupa di argomenti politici e culturali, toccando temi letteragura la religione, l’analfabetismo diffuso, la funzione della scuola, l’emigrazione, l’irredentismo.

Lo stesso fanno Papini e Giovanni Amendola con L’Animapubblicazione dedicata alla ricerca religiosa. A questo si accompagna una prospettiva polemica di autocritica, tutti elementi che la avvicinano alla corrente dell’espressionismo. In seguito, dalla collaborazione tra Papini sstoria Ardengo Soffici nasce Lacerbaorgano di stampa del futurismo fiorentino: In precedenza, tra il e il Filippo Tommaso Marinetti era stato il principale animatore di Poesiache pubblicava i testi dei nuovi poeti simbolisti europei e italiani, e preparava la strada ai futuristi.

  COMPARTIMENTOS EXTENSORES DE LA MANO PDF

Si deve infine ricordare anche La Criticala rivista letteraria fondata e diretta da Benedetto Croce, attiva tra il e il Nei primi due decenni del Novecento proseguono le dinamiche iniziate alla fine del secolo precedente. Da un lato la produzione guarda con sempre del,a interesse ai nuovi lettori provenienti dai ceti popolari e operai. Uno schema molto utilizzato per interpretare ferrobi dinamiche editoriali di gran parte del Novecento distingue quindi tra una editoria di consumorivolta al pubblico popolare, e una editoria di cultura.

Milano si conferma capitale italiana dell’editoria, molto forte sul mercato dell’intrattenimento e frrroni divulgazione.

Si affacciano inoltre ittaliana editori di narrativa, come Baldini e Castoldi giu,io a Milano nelche pubblica tra gli altri i romanzi di Fogazzaro e Guido Da Verona.

Le opere di quest’ultimo, di argomento sentimentale e ispirate al dannunzianesimo, riscuotono in particolare un grande successo commerciale e si impongono come veri e propri best seller.

All’inizio del Novecento esplodono a livello europeo le avanguardie, movimenti artistici che nascono dalla collaborazione tra intellettuali e artisti che elaborano programmi e lavorano per diffonderli sulla scena cultuale.

Spesso fdrroni si creano stretti rapporti tra l’avanguardia artistica e i partiti politici che si collocano su posizioni rivoluzionarie. Molti futuristi, nel dopoguerra, seguendo l’ideologia superomistica e antiborghese espressa dal movimento, decideranno di aderire al fascismo.

Non per questo bisogna identificare le avanguardie con l’ascesa dei regimi totalitari: Inoltre il futurismo ha svolto sulla scena italiana un’importante opera di svecchiamento delle ferrpni espressive. La diffusione dell’avanguardia in Europa vede strettamente collegate tra di loro le diverse esperienze artistiche, da quelle letterarie a quelle musicali o figurative per esempio cubismo ed espressionismo.

Durante la guerra vede la luce un altro importante movimento destinato a incidere sull’arte Europea: Letteragura dadaisti non si propongono un mondo nuovo, ma contestano quello presente, ricorrendo alle armi della parodia, del gioco, del non sense. In particolare, Breton teorizza la “scrittura automatica”, in grado di esprimere e dare voce alle forze della psiche.

Anche per questo motivo, molti intellettuali surrealisti si impegneranno nel sociale e in politica, aderendo al comunismo. La tensione al rinnovamento coinvolge anche la poesia, sebbene sia importante sottolineare come nelle esperienze artistiche primo-novecentesche le differenze tra i generi letterari finiscono per sfumare.

Nella lirica sono progressivamente abbandonati i condizionamenti della metrica. A dare voce a questa condizione di crisi saranno i crepuscolarile cui poesie trattano di argomenti dimessi e di breve respiro. Negli stessi anni sono poi attivi Clemente Rebora e Camillo Sbarbaro, vicini all’esperienza della Voce.

  DIKENS VELIKA OCEKIVANJA PDF

Vengono respinti i principi liberali e democratici, in favore di uno spirito di conquista ispirato al vitalismo dannunziano, che mira a imporre all’orizzonte sociale nuovi e assoluti spazi ideali. Particolare rilievo viene data anche al triestino Italo Svevo e al senese Federigo Tozzi.

All’inizio del Novecento il teatro italiano conosce un periodo di crisi. Anche la produzione teatrale conosce una fase declinante: La maggior parte stoira opere portate sulle scene provengono dall’estero, in particolare dalla Francia. Il poeta tenta una via d’uscita proponendo un teatro che riprende le teorie wagneriane sull’opera d’arte totale, declinandole in chiave nazionalista e latina.

Nel secondo giulip del Novecento, anche il teatro viene attraversato dall’avanguardia futurista. Si tratta di un teatro antiaccademico e antipsicologico, che vuole rompere con la tradizione e far trionfare l’inverosimile e l’assurdo. Al risale la pubblicazione del Teatro futurista sintetico Fergoniscritto da Marinetti in collaborazione con Emilio Settimelli e Bruno Corra. Per vincere la concorrenza del cinematografo, il teatro deve basarsi sull’improvvisazione, sull’intuizione e sulla relazione tra palcoscenico e pubblico.

Contemporaneamente, accanto al filone dello spettacolo assoluto sostenuto da D’Annunzio, si fa strada nel teatro del Primo Novecento un’esigenza di rinnovamento dall’interno.

In questo contesto, Silvio D’Amico promuove la nascita di un teatro nuovo, che guardi alla scena europea e ai suoi risultati, soprattutto per quanto riguarda il ruolo della regia. Ferron al modello del teatro totale, Bragaglia contribuisce a sprovincializare la cultura italiano portando sulle scene testi dei maggiori drammaturghi europei contemporanei, hesti Strindberg, Wedekind, Apollinaire e altri.

Intriso di pensiero pessimistico, esperto di matematica, di letteratura greca, di Schopenhauer, Nietzsche e Leopardiestraneo alla letteratura vociana, concentra la sua riflessione sulla contrapposizione tra la persuasione illusoria su cui si basa la vita umana tesa ad allontanare la paura della morte e la persuasione autentica della vita immediatamente presente a se stessa.

Wikibooks, manuali e libri di testo liberi. Storia della letteratura italiana.

Estratto da ” https: Menu di navigazione Strumenti personali Accesso non effettuato discussioni contributi registrati entra. Visite Leggi Modifica Cronologia.

Books by Giulio Ferroni

In altre lingue Aggiungi collegamenti. Vedi le condizioni d’uso per i dettagli. Per approfondire su Wikipediavedi la voce Avanguardia.